Oh, allora, vi consiglio di andare a sentire questi ragazzi...

Luglio 25, 2017
Schegge Riunite

tratto da UomoVivo.blogspot.it

Questi tre giovanotti, Edoardo Dantonia, Samuele Baracani e Francesco Tosi, hanno frequentato assiduamente Chesterton, e - come vedete - si vedranno sicuramente tra di loro quel giorno in quel posto (dopo questo mio breve articolo non vorrei che mancasse anche qualcuno di loro tre all'appuntamento!), presenteranno il libro di Edoardo (che come aggravante specifica presenta anche la mia prefazione) Rivolta alla locanda (acquistando da www.pumpstreet.it) e, hanno specificato Le Schegge Riunite (così si definiscono, oltre che "i tre simpatici blogger", bellissimo! Il tripudio dell'innocenza, dell'antiintellettualismo, della controspocchia! Poi non "schegge impazzite": trito, abusato, fintoanarchico, ma le schegge riunite, ordine e disciplina!), "altri lavori": la cosa mi ha molto, molto stimolato la mente.
 
Difatti ho dato come consiglio ai tre giovani, da navigato e naufragato conferenziere, di portare da casa altri lavori, cioè roba fatta a casa: ho pensato che avrebbero portato lavori a maglia o all'uncinetto fatti in casa da loro,case giocattolo costruite da essi stessi, barchette di balsadraghi disegnati, dipinti e ritagliati da loro, uomini dalla chiave d'oro, oppure un'insalata da tagliuzzare per la cena, due crostini da spalmare in diretta
 
Non è per fare delle cose originali, ma per fare delle cose totalmente inutili. Il criterio dell'utilità è alla base dell'utilitarismo ed esso è alla base della rovina del nostro mondo. Leggete Newman e chiedetegli cosa ne pensi. Mi darà ragione (o forse sono io che gliel'ho data, come se ne avesse bisogno?). Dice Chesterton che è il saggio che fa le cose inutili, il matto è quello che deve fare solo cose utili e piene di senso (parafraso, per piacere non rivendete la frase così, non sono la Bocca della Verità. LeggeteOrtodossia, piuttosto!). 
 
E poi Gilbert dice quello che trovate in questo mio meraviglioso e vetusto post che ogni tanto ricaccio:
 
 
Per cui andate, anche perché Edoardo è così generoso che donerà il frutto del suo lavoro alla Scuola Chesterton, dove queste virtù si coltivano quotidianamente alacremente felicemente!
 
Marco Sermarini

Oh, allora, vi consiglio di andare a sentire questi ragazzi... 1

Hai trovato utile o interessante questo articolo? 
Prova a dare un'occhiata ai nostri libri. 
Le Schegge Riunite non usano banner pubblicitari e contano su di te per poter proseguire il loro lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su articoli e pubblicazioni

Ottobre 3, 2020
Li miti coatti

Ci sono molti modi di passare il tempo in quarantena e ognuno ha avuto il suo. Marcello Mariano ad esempio ha deciso di mettersi a scrivere, una piccola rivisitazione di alcuni dei miti più (ma alcuni anche meno) noti in salsa coatta, affidandosi ad uno stile romanaccio al punto giusto, che però evita di diventare […]

Settembre 7, 2020
Cleopatra, una donna che non ha fatto la storia

"Ha fatto la storia" è l'affermazione forse più abusata nella divulgazione, secondo una moda sensazionalistica che pare proprio non si possa evitare. Quando poi entrano in gioco politiche e ideologia, la faccenda si complica ulteriormente, in particolare quando si tratta di minoranze oppresse che vogliono godere infine delle luci della ribalta, e questo vale in […]

Agosto 11, 2020
Randolph Carter, tra la visione e il sogno, nostro compagno di viaggio

Il tema del viaggio, nel racconto di Howard Phillips Lovecraft La ricerca onirica dell’ignota Kadath, pervade l’intera trama della storia ed è a fondamento della sua struttura. Ora, che il tema del viaggio sia metafora di un peregrinare interiore dell’eroe è quanto mai assodato e trova i suoi esempi principali nei miti e nelle fiabe […]

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre ultime pubblicazioni

Le nostre rubriche

Top