Edoardo Dantonia
1 Marzo, 2020
N di ReceNsire

N di MeNare, ovvero il miglior concentrato di schiaffoni oggi in circolazione. Se siete lettori di arguti saggi o romanzetti da club del libro, questa antologia piena di ignoranza sopraffina e botte innominabili non fa di certo per voi. Ma se invece amate la violenza gratuita, il linguaggio ripugnante, il ritmo psicotico e la totale […]

Leggi
25 Novembre, 2018
Il gatto e il banjo

La premessa essenziale di questa breve testimonianza è che io non sono un traduttore, vale a dire che non lo faccio di mestiere. Non che esista un titolo particolare per definirsi tale, ma essendo il mio amico Samuele laureato in Lettere Classiche e laureando in Linguistica, ci tengo a far presente che il mio è […]

Leggi
9 Settembre, 2018
"E proprio perché era tutto così bello..."

I cristiani non credono perché il mondo è brutto, ma perché è bello. Dicono che un credente è tale perché ha bisogno di esorcizzare il male che c'è nel mondo, la sofferenza che alberga nella sua vita. I romani nei loro epitaffi si struggevano per una vita insensata e piena di dolore, al termine della […]

Leggi
30 Agosto, 2018
Regni infiniti

I bambini vedono come una casa qualunque cosa, da una tenda a un telo gettato su un mucchio di scatole a una rientranza tra i cespugli. E questo non perché hanno più immaginazione di noi, ma perché ne hanno di meno. I bambini scoprono le cose per la prima volta, non se ne fanno nulla […]

Leggi
29 Agosto, 2018
L'oro e il fango

Quando una pepita d'oro viene tratta dal fango in cui è rimasta così a lungo, il fango griderà sempre vendetta. Probabilmente nel profondo il fango ne riconosce il valore, dopotutto; forse però ha dato per scontato che la pepita sarebbe rimasta lì per sempre, per mera forza di gravità. Ma il fango è molle e […]

Leggi
28 Agosto, 2018
Presupposti, questi sconosciuti

Sta per uscire nelle sale il nuovo capitolo di Tomb Raider, fortunatissima saga che vide la luce nel 1996 per le piattaforme PlayStation, Sega Saturn e MS-DOS. A vestirne i panni stavolta è l’attrice svedese Alicia Vikander, uno scricciolo di un metro e sessantacinque per cinquanta chili. E la cosa è semplicemente ridicola. È di qualche giorno fa la simpatica polemica sul […]

Leggi
22 Agosto, 2018
Guardiani o esploratori?

L’epica è morta. L’epica è morta quando abbiamo smesso di meravigliarci, quando ci siamo arroccati nella nostra conoscenza, chiusi nella nostra scienza. L’epos ha esalato il suo ultimo respiro quando abbiamo relegato lo stupore ai piccoli momenti di svago, quando cioè abbiamo rinchiuso i racconti in un angolino piccolo e buio della nostra vita, nell’otium delle nostre […]

Leggi
27 Luglio, 2018
L'amore è bestiale

Più uno conosce l'amore e più si rende conto di quanto esso riguardi più la dimensione razionale di quella sentimentale. Il sentimento è sfuggente come un'ombra, non dura mai. Hanno ragione gli psicologi a dire che la durata media d'una relazione sono tre anni circa: già dopo un anno quel che si prova per qualcuno […]

Leggi
20 Giugno, 2018
Pro minus habentibus

Nei giorni scorsi mi è capitato di discutere con alcune persone che hanno trovato inopportuna e offensiva la mia generalizzazione sui Rom, secondo la quale si tratta di una comunità che vive nell'illegalità. Certo le generalizzazioni non sono mai esatte, come mi ha ricordato qualcuno. Ma una generalizzazione è una semplificazione, a che pro far […]

Leggi
17 Giugno, 2018
"It's a trap!"

Esiste una tecnica di sopravvivenza incredibile nei rapporti umani, che siano amorosi o di semplice amicizia. Io la chiamo la "Tecnica dell'Ammiraglio Ackbar", ispirata al famigerato gerarca della Ribellione che in Episodio VI si accorge prima di tutti dell'agguato che l'Impero ha loro teso. Ecco, come l'ammiraglio fa 2+2 e si rende conto della situazione, […]

Leggi
16 Giugno, 2018
Gabriel Marco, cantautore giramondo

Marco Rizzi, in arte Gabriel Marco, è un giovane biellese che ha fatto del viaggio e della musica i suoi leitmotiv. Illustratore per lavoro, cantautore per passione, Marco ci ha concesso una piccola intervista per aiutarci a conoscerlo un po' meglio, attraverso camminate, autostop e strimpellate davanti al fuoco. Innanzitutto perché questo nome: Gabriel Marco? […]

Leggi
15 Giugno, 2018
Anarchico, alleato mio...

Il commozionato ma sempre elegante intellettuale di sinistra non può guidare l'auto per un mese, a causa dei segni dell'ultima buona battaglia, così per andare a lavoro è costretto a usufruire di un mezzo alternativo: il treno. Dopotutto è contento, visto che si tratta di un mezzo tipicamente proletario, per quanto lo debba condurre a […]

Leggi

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti per ricevere la rassegna settimanale, rimanere aggiornato sulle attività, gli eventi e le novità editoriali.


Le nostre rubriche

facebook-square linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram